Pubblicato il

Arredi outdoor: le tendenze primavera/estate 2018

arredi outdoor 2018
arredi outdoor 2018
Outdoor 2018: Emma.

Tutte le tendenze outdoor per la nuova stagione alle quali ispirarsi

L’arredamento outdoor è stato protagonista anche della recente Milano Design Week. Complice l’arrivo della primavera/estate 2018, naturalmente, ma anche la costante innovazione di materiali e soluzioni. Mobili e tessuti pensati per vivere gli spazi esterni con rilassante praticità senza rinunciare a un’estetica impeccabile. Ecco quali sono i trend per arredare terrazze, giardini e balconi.

Arredi outdoor primavera/estate 2018: versatilità al potere

La prima delle tendenze outdoor 2018 è la volontà di superare i limiti, sia di tempo che di spazio. La ricerca di materiali e tessuti resistenti, per arredi sempre più progettati per le quattro stagioni, segue questa direzione. Parallelamente la distinzione tra outdoor e indoor si assottiglia per lasciare posto a soluzioni ibride, ideali per terrazze e verande semicoperte, ma anche giardini protetti da gazebi.

Suggestioni vintage e innovazione materica: resistenza e design

Per assecondare la versatilità degli arredi, la ricerca di materiali innovativi è di importanza essenziale. A giudicare dalle collezioni esposte alla Milano Design Week 2018, la resistenza alle intemperie va di pari passo con lo stile. Dalla sedia a conchiglia di Dedon alla Ginger del ’78, fino allo schienale in rete della sedia Bergére Emma, gli echi vintage ammantano gli arredi di un tocco affettivo senza essere nostalgico. Ad attualizzarli è la scelta di tessuti tecnici ed estraibili, rivestimenti termoplastici o in PVC e di strutture resistenti in teak, pietre sinterizzate, alluminio termolaccato o acciaio zincato. Una perfetta sintesi tra sostanza e apparenza.

Comfort ed ecologia: la nuova architettura outdoor

L’attenzione alle soluzioni eco-friendly e un’altra delle tendenze outdoor trasversali a diversi progetti. Le architetture per esterni si fanno più complesse e rivoluzionarie. Le pergole bioclimatiche promettono efficienza e impatto minimo, oltre alla capacità di adattarsi alle diverse condizioni meteo grazie alle lamelle orientabili. Veri e propri salotti da esterno si avvalgono di linee ispirate all’indoor e di funzionalità altrettanto avanzate. Cucine a diffusione e tetti e pareti regolabili ricreano all’occorrenza l’intimità delle pareti domestiche.