Pubblicato il

Design primavera 2018: tutte le idee per rinnovare la casa

design primavera 2018 cucina bianca shaker
design primavera 2018 cucina bianca shaker
Design primavera 2018: cucina in stile Shaker.

Colori, materiali e tendenze irrinunciabili per l’interior design primavera 2018

La bella stagione è sempre foriera di ispirazioni per reinventare il design della casa all’insegna del colore e della leggerezza. Ma quali sono le tendenze per l’interior design primavera 2018? Ecco una selezione delle soluzioni più accattivanti da adottare per ridefinire gli ambienti.

Interior design primavera 2018: gli stili di tendenza

Dopo il trionfo del minimal contemporaneo è arrivato il momento della rivalsa retrò. Largo dunque a soluzioni home-made, atmosfere vintage e decorazioni, rifuggendo comunque l’eccesso barocco. Se amate l’essenzialità, lasciate da parte il nordico invernale e adottate piuttosto lo stile Shaker americano. Ispirato all’omonima comunità religiosa, è uno stile sobrio e funzionale dove il legno e l’artigianalità sono protagonisti. Ancora in auge anche lo stile industrial, prediligendo acciaio e legno non trattato. Preferite ispirarvi alla natura? Il materiali e le texture naturali del wabi-sabi giapponese sono ciò che fa per voi.

Colori di tendenza per il design di primavera

La primavera è la stagione ideale per sfoggiare senza timore di stucchevolezza delicate tonalità pastello. Ispiratevi ai colori suggeriti da Pantone per creare ambienti accoglienti e rigeneranti. Potete sceglierli per dipingere una o più pareti, o per dare un tocco di colore al soffitto. Un’alternativa ai pennelli? La carta da parati nelle tonalità di tendenza, dal Verde Arcadia al Blu Little Boy. Gli accostamenti con colori complementari e analoghi sono ben accette. Un esempio? Parete Pink Lavender con porta filomuro Ultra Violet. Sofisticata e introspettiva.

Materiali per l’interior design primavera 2018

Per quanto riguarda le materie prime, prediligete quelle di origine naturale. Legno di faggio, vimini, canapa, ma anche paglia e corda per i rivestimenti. Il marmo non passa mai di moda, mentre tra i metalli spiccano dettagli in acciaio e ferro per lo stile industrial, rame e ottone per un caldo vintage. Apprezzate anche ceramiche e cementine.

Decorazioni primavera 2018: tra fiori e geometrie

Il design per questa primavera prevede anche fantasie al potere. Che siano quelle per la carta da parati, o i ricami della tappezzeria o, ancora, i motivi e le stampe per le sedute. Le predilette sono le fantasie ispirate alla natura: fiori e piante anche in versione gigante. Per chi ama il rigore matematico, nulla vieta decorazioni geometriche e pattern optical.