Pubblicato il

Come scegliere una porta filo muro? Cerniere, maniglie e serrature.

porta filo muro
porta filo muro
Come scegliere una porta filo muro.

Nei sistemi filo parete i dettagli fanno la differenza. Ecco i segreti per scegliere la porta filo muro ideale.

Eleganti ed essenziali, le porte filo muro, o raso parete, danno un tocco di classe al design della casa. Ma come scegliere una porta filo muro tra le molte proposte in commercio? Come per ogni acquisto, il rapporto qualità/prezzo è ciò che maggiormente influenza la scelta. L’essenziale è che il risparmio non comprometta estetica e funzionalità. Quali sono le caratteristiche indispensabili alle quali prestare attenzione?

Quali dettagli considerare nella scelta di una porta filo muro.

Le porte filomuro presentano molti vantaggi per chi ama il minimalismo e l’ottimizzazione degli spazi. L’effetto di invisibilità nella parete, garantito dall’assenza di cornici, la leggerezza del design e il risparmio di ingombro sono alcuni dei punti di forza più apprezzati. La varietà dei modellidisponibili, dalla porta filo muro a scomparsa a quella a battente, dalla porta a bilico a quella a tutta altezza, permette di assecondare al meglio le esigenze di arredo. Ma, a prescindere dal gusto personale, esistono alcuni dettagli da non trascurare mai per ottenere il massimo dai sistemi raso parete.

Le cerniere.

Un dettaglio spesso ignorato nella scelta della porte sono le cerniere che collegano l’anta a telaio. Nel caso delle porte filomuro, la qualità delle cerniere è più che mai essenziale per garantire un perfetto funzionamento. Una porta che punta a distinguersi per l’effetto invisibile alla chiusura dovrà presentare necessariamente cerniere a scomparsa. Le cerniere a scomparsa sono incassate nell’anta e nel telaio in modo da renderli continui, con un vantaggio estetico e pratico. Infatti, questo tipo di cerniere, se di buona qualità, tende a evitare l’imbarcamento della porta ed è più stabile nel tempo. L’anta della porta rimane saldamente ancorata nel tempo evitando sbandieramenti e abbassamenti non graditi.

Un secondo aspetto essenziale nelle cerniere di una porta filo muro è la registrazione. Le cerniere registrabili permettono di regolare altezza, profondità e larghezza in modo da compensare nell’installazione eventuali difetti nella muratura o nel cartongesso. Questo garantisce alla porta un preciso allineamento alla parete una volta chiusa.

Cerniera registrabile.
Cerniera registrabile.

Le maniglie.

Nelle porte filo muro è possibile installare maniglie tradizionali, di diverse forme e modelli, oppure optare per maniglie a scomparsa. In questo caso, la porta chiusa appare praticamente indistinguibile dalla parete, in quanto nessun elemento sporgente ne segnala la presenza. Le maniglie a scomparsa non presentano impugnatura ma un pratico sistema premi/apri che aziona il meccanismo della serratura magnetica.

Maniglia a scomparsa.
Maniglia a scomparsa.

La serratura.

Un ultimo aspetto imprescindibile nella scelta della porta filomuro è la tipologia di serratura. Quella ideale per una porta filo muro è la serratura magnetica. Rispetto a una serratura tradizionale, la serratura magnetica evita di logorare il profilo del telaio nel tempo casato dal continuo sfregamento dello scrocco su di esso. Inoltre, una chiusura magnetica è particolarmente pratica e silenziosa, caratteristiche che si addicono alla discreta modernità della porta filo muro.

PannelloFilomuro offre un’ampia scelta di modelli di porte filomuro, tutti caratterizzati da cerniere registrabili e a scomparsa. Ogni porta è dotata di serratura magnetica disponibile sia nella versione con sola maniglia che nelle opzioni con chiave e nottolino. In alternativa, sono disponibili modelli senza manigliacon chiusura a calamita. Scopri tutti i modelli sul sito.