Pubblicato il

Come scegliere la porta per il bagno: i consigli indispensabili.

I requisiti della porta ideale per uno degli ambienti più intimi della casa.

Nell’arredo di un’abitazione il bagno è uno degli ambienti da progettare con più accuratezza. Privacy e comfort sono le priorità alle quali improntare tutte le nostre scelte di arredo. Anche la porta per il bagno dovrà soddisfare alcuni requisiti per garantirci nel lungo periodo praticità e tranquillità. Ecco alcuni aspetti da considerare per la scelta della porta ideale.

Discrezione: il design della privacy.

La riservatezza e l’intimità caratterizzano questo ambiente, dunque la porta per il bagno dovrà rifletterne le qualità. Dal punto di vista estetico, la porta per il bagno ha idealmente un design pulito e discreto. A nessuno piace attirare l’attenzione degli ospiti quando fruisce di questa zona. Scegliete dunque una porta sobria, dalle linee essenziali. Potete anche optare per una vera e propria mimesi con la parete, scegliendo una porta a battente filo muro. Il rivestimento o la verniciatura in accordo alla parete che la accoglie la renderanno praticamente invisibile.

Funzionalità: comodità quotidiana.

L’estetica non è certo il solo aspetto da tenere in considerazione quando si parla di porte per il bagno. Trattandosi una zona di cui vi servirete quotidianamente fate in modo che il bagno sia anche perfettamente funzionale. Quello che inizialmente appare un piccolo fastidio, nell’uso quotidiano diventa intollerabile. Assicuratevi dunque di scegliere una porta di ottima qualità, resistente e con cerniere che ne prevengano il cedimento. Le soluzioni a bassissimo costo spesso comportano una bassissima resa.

Spazio al comfort: riducete l’ingombro.

Un altro aspetto fondamentale nella scelta delle porte e in particolare di quella del bagno è l’ampiezza della superficie disponibile. Quando il bagno è piccolo o si affaccia su un corridoio, è importante risparmiare più spazio possibile per riservarlo al passaggio e alla disposizione dei sanitari. In questi casi, considerate l’opzione di una porta scorrevole, che riduca al minimo i volumi di apertura. Ogni centimetro guadagnato può fare la differenza.

Scoprite sul sito tutte le soluzioni di porte per il bagno e la casa raso parete.

Pubblicato il

Porte filo muro con carta da parati: 3 idee per la casa.

porta_battente_linee_oblique

porta_battente_linee_oblique

Come rivestire le porte filo muro con carta da parati per un design irresistibile.

Avete scelto di valorizzare la vostra casa con l’acquisto di porte filo muro? Il passo successivo è sfruttarne al meglio i vantaggi per ottenere il massimo anche nel design. Grazie alla loro “invisibilità” nella parete, le porte filo muro si prestano a innumerevoli idee di arredo. Giocando con i rivestimenti, potete trasformare la vostra porta e la parete che la accoglie in un elemento unico e sorprendente. Ecco 3 idee per dare un tocco di creatività alla vostra casa rivestendo le porte filo muro con carta da parati.

La parete che sembra un quadro: arte e mimesi perfetta.

La più nota caratteristica di una porta filo muro è sicuramente quella di scomparire nella parete una volta chiusa. L’assenza delle cornici e dei copri fili consente quindi di dare libero sfogo all’immaginazione, considerando la parete come una superficie omogenea. Ciò significa che, se volete rivestire le porte filo muro con carta da parati, potete scegliere anche trame e motivi articolati o disegni a tutta parete. Il profilo della porta non spezzerà l’effetto di insieme, anzi sarà parte integrante della vostra parete-quadro.

Parole, parole, parole: via libera a scritte e graffiti.

Verba volant, scripta manent, anche quelle sulla parete. Un secondo modo di sfruttare la perfetta continuità tra porta e parete è proprio quella di ricorrere alle parole. Frasi, mantra, dichiarazioni che si estendono ininterrotte lungo tutta la superficie. In questo caso potete usare sia porte filo muro con carta da parati pre-stampata che appositi stickers per comporre il vostro messaggio. L’essenzialità della porta filo muro vi sosterrà con una superficie liscia e piana.

Geometria e razionalità, con un tocco originale.

Amate l’ordine e il minimalismo? La porta filo muro è la soluzione perfetta per ambienti improntati alla sobrietà, proprio in virtù del suo design essenziale. Ma se volete sposare al rigore delle linee una nota di estro, potete puntare su porte filo muro con carta da parati a motivi geometrici. L’effetto è pulito e originale e la continuità della decorazione perfettamente rispettata.

Scoprite sul sito tutti i modelli e le ispirazioni per le vostre porte filo muro.

Pubblicato il

Pannello in legno di 53 mm: più spessore, più resistenza.

Le porte PannelloFilomuro sono dotate di un pannello in legno di 53 mm di spessore, per assicurare resistenza e durata.

Le porte PannelloFilomuro si distinguono anche per resistenza. Grazie al pannello in legno spesso 53 mm, tutti i modelli di porte proposti garantiscono durata e stabilità anche nel lungo periodo. Il maggiore spessore è stato infatti studiato per ottimizzare le prestazioni della porta, rendendola più resistente ad urti e deformazioni.

porte spessore del pannello 53mm

Contattateci per ricevere le vostre porte PannelloFilomuro dotate di:

  • Pannello in legno spesso 53 mm
  • Mano di fondo protettiva
  • Eventuale laccatura o rivestimento su richiesta
  • Cerniere registrabili a scomparsa
  • Telaio in squadra preassemblato in alluminio
  • Serratura magnetica adatta a ogni tipo di maniglia

Caratteristiche e opzioni di personalizzazione.

Ogni porta o sportello PannelloFilomuro è disponibile in misure standard o personalizzabili. Alle porte scorrevoli e a battente si aggiungono le versioni tutta altezza, senza traverso superiore, di porta a bilico e doppia anta.

Inoltre ogni porta può essere fornita al grezzo o, su richiesta, personalizzata con laccature o rivestimenti particolari.

Contattateci per qualunque informazione o richiesta di preventivo. Oppure acquistate la vostra porta ideale in pochi click nell’apposito shop on line.

Pubblicato il

Telaio in squadra preassemblato: installazione pratica e veloce.

Le porte PannelloFilomuro sono vendute con telaio in squadra preassemblato per facilitare l’installazione.

L’installazione di una porta PannelloFilomuro può essere effettuata anche in autonomia. La qualità della porta e la fornitura di un telaio in squadra preassemblato rendono infatti più facile questa operazione. Dunque, se lo desiderate, non avete bisogno di richiedere assistenza tecnica. Potete tranquillamente installare la vostra porta o il vostro sportello filo muro sia in pareti in muratura che nel cartongesso.telaio porte preassemblato in squadra

Scoprite le nostre schede tecniche con le istruzioni per l’installazione.

Telaio in squadra preassemblato: quali vantaggi?

I sistemi di chiusura PannelloFilomuro sono venduti con telai in squadra preassemblati, già pronti per l’installazione. Quando si installa autonomamente una porta, il posizionamento e il fissaggio del telaio sono tra le operazioni più delicate. Alcuni venditori forniscono telai ancora da assemblare, che richiedono tempo per avvitare, aggraffare o incollare gli angoli, secondo il tipo di telaio in questione. Inoltre, tutte queste operazioni devono essere effettuate con attenzione, pena il rischio di un telaio irregolare. Per questo motivo, prima di fissare un telaio, è anche necessario verificare sempre che sia in squadra, sia in orizzontale che in verticale, usando la livella e il filo a piombo.

Con il telaio in squadra preassemblato di PannelloFilomuro il risparmio di tempo è decisivo e il risultato finale ne beneficia.

Scoprite tutti i prodotti PannelloFilomuro da montare in autonomia o richiedendo il servizio dei nostri professionisti.

Avete già acquistato una porta, uno sportello o un armadio PannelloFilomuro? Consultate le schede sul sito per installarlo nella muratura o nel cartongesso. Oppure contattateci per ricevere assistenza.

Pubblicato il

Cerniere registrabili a scomparsa: design impeccabile e resistenza fino a 96 kg.

PannelloFilomuro utilizza solo cerniere registrabili e a scomparsa per garantire il massimo della prestazione e dell’invisibilità.

Nell’installazione di una porta la scelta delle cerniere è di importanza fondamentale. Così come lo stile e la funzionalità delle porte influiscono in modo determinante sul design della casa, la qualità dei componenti fa la differenza. Le cerniere che uniscono l’anta al telaio differiscono in base al modello e alla resistenza, sia dal punto di vista estetico che in relazione alla durata nel tempo. PannelloFilomuro utilizza soltanto cerniere registrabili, per facilitare una perfetta installazione, capaci di sostenere fino a 96 kg di peso. Inoltre, tutte le cerniere PannelloFilomuro sono a scomparsa, dunque invisibili una volta installate.

cerniere registrabili robuste

Contattateci per ricevere la vostra porta, armadio o sportello filomuro dotati di cerniere:

  • registrabili e regolabili in altezza e profondità
  • a scomparsa, perfettamente invisibili
  • resistenti nel tempo e capaci di sorreggere fino a 96 kg di peso

Cerniere registrabili: che cosa significa.

Collegando l’anta al telaio, le cerniere determinano la funzionalità del bloccaggio e del movimento della porta. Per questo è necessario che siano particolarmente resistenti e abbastanza versatili da assecondare le esigenze di installazione. Le cerniere registrabili dei sistemi PannelloFilomuro sono regolabili in altezza, lateralmente e in profondità. In questo modo rendono più pratica l’istallazione e garantiscono l’impeccabilità del risultato. Infatti, la possibilità di adattare le cerniere in base alle proprie necessità permette di compensare anche difetti nella muratura o nel cartongesso in cui è installato il telaio.

Cerniere a scomparsa per un effetto invisibile.

Se l’efficienza e la durata nel tempo sono il primo requisito da ricercare nelle cerniere, anche l’occhio vuole la sua parte. Soprattutto quando si tratta di sistemi filomuro, dove ogni particolare deve contribuire alla riuscita dell’effetto invisibile. Ecco perché le porte, gli sportelli e gli armadi PannelloFilomuro sono sempre dotati di cerniere a scomparsa, dunque invisibili alla chiusura. Ideate per rispettare il design minimale degli arredi contemporanei, le cerniere a scomparsa sono incassate nell’anta e nel telaio. Nessuna sporgenza o elemento di troppo intacca quidi il design della porta.

Resistenza e libertà di design: fino a 96 kg di portata.

Le cerniere registrabili PannelloFilomuro sono così resistenti da sorreggere fino a 96 kg di peso. Considerando che il peso medio di un’anta si aggira sui 20 kg, restano più di 70 kg da utilizzare per eventuali rivestimenti particolari. Inoltre, una simile portata garantisce resistenza anche nel tempo, evitando cedimenti della porta.

Scoprite sul sito tutti i modelli di porte, sportelli e armadi filomuro dotati dei cerniere registrabili a scomparsa, o contattaci per ricevere informazioni.

Pubblicato il

Porta scorrevole o porta battente raso muro? Guida alla scelta.

porta_battente_aperta

porta_battente_aperta

Pro e contro da considerare nella scelta tra porte scorrevoli o battenti raso parete.

Quando si tratta di scegliere le porte di un appartamento l’estetica non è l’unico criterio importante. Ad esempio, se volete installare porte filo parete, perché amate un design sobrio ed elegante, ci sono alcuni aspetti da considerare. Meglio scegliere una porta scorrevole o una porta battente raso muro? La risposta dipende da quanto i pro e i contro di ciascuna influiscono sulle vostre esigenze. Ecco spiegati nel dettaglio vantaggi e svantaggi delle porte scorrevoli e battenti filo muro.

Porte scorrevoli filo muro: pro

Raffinate, scenografiche, funzionali. Le porte scorrevoli filo muro sono tra le più ricercate nell’arredamento moderno e contemporaneo. In effetti, presentano alcune preziose caratteristiche che le rendono speciali, in particolare:

  • Possono scomparire completamente nella muratura o ricomporre la parete una volta chiuse.
  • Permettono, all’apertura, di unire ambienti attigui in un unico open space.
  • Non richiedono battente, dunque sono utili se lo spazio in profondità è ristretto.
  • Sono installabili sia nella muratura che nel cartongesso.

Porte scorrevoli filo muro contro

  • Necessitano di una parete abbastanza ampia da ospitare il controtelaio.
  • Non possono essere installate in pareti in cui scorrono tubature.
  • Richiedono un lavoro nella muratura.
  • Il costo è più elevato rispetto alle porte battenti raso muro.
  • L’isolamento acustico è minore (a causa dei millimetri di luce sottoporta necessari per uno scorrimento fluido).

Porta battente raso muro pro

Pratiche e di gran classe per le linee pulite e la continuità con la parete, le porte battenti raso muro uniscono design e semplicità. Ecco alcuni vantaggi:

  • Possono essere installate facilmente in qualunque parete.
  • Hanno un costo più contenuto.
  • Una volta chiuse risultano comunque invisibili nella parete, grazie all’assenza di cornici e coprifili.

Porta battente raso muro contro

  • Richiede un minimo di spazio per l’arco di apertura.
  • Ha una misura massima in larghezza minore di quella scorrevole.
  • Separa gli ambienti con più decisione.

È evidente che la scelta tra porta scorrevole e battente raso muro dipende dallo spazio e dal budget disponibile, dalle caratteristiche della casa e dallo stile che si intende privilegiare. In ogni caso, i sistemi raso parete offrono un ventaglio di varianti e personalizzazioni davvero ampio. Colori, rivestimenti, decorazioni e finiture permettono di ottenere risultati esclusivi per esprimere al meglio la personalità della casa. Scopri sul sito misure e modelli standard di porte filo muro o contattaci per richiedere una porta su misura.

Pubblicato il

Colori primavera estate 2019: come usarli nell’arredamento.

Colori Primavera Estate 2019.
Colori Primavera Estate 2019.
Colori Primavera Estate 2019.

Tutti i colori Pantone della primavera estate 2019 da declinare nell’interior design.

La primavera è anche una stagione dell’anima. Assieme alla natura, fioriscono la voglia di cambiamento e le idee per rinnovare l’ambiente in cui viviamo. Quale migliore ispirazione dei colori primavera estate 2019 suggeriti da Pantone per dare un tocco di vitalità alla casa e all’ufficio? Ecco le tendenze colore più irrinunciabili e le idee per declinarle nell’arredamento.

Corallo per energizzare.

Perfettamente in linea con le frizzanti atmosfere marine, il corallo occupa un posto d’onore tra i colori primavera estate 2019. Living Coral di Pantone è addirittura il colore dell’anno, scelto per la brillante e delicata vivacità che invita alla gentilezza e alla socievolezza. Ma non è da meno la calda tonalità Fiesta, più intensa e appariscente. Per le sue caratteristiche energizzanti, il corallo è perfetto per complementi di arredo in soggiorni e living room, per le tende o per i cuscini della camera da letto. Se è un colore che amate, potete sceglierlo anche per una singola parete del salotto, a spezzare l’uniformità del bianco.

Blu per l’introspezione.

Profondità ed equilibrio sono alcune delle caratteristiche intimamente legate al blu. Due le tonalità prescelte tra i colori primavera estate 2019. L’azzurro Princess blue, brillante e luminoso, è ideale per la cameretta dei bambini, lo studio o un soggiorno moderno, in abbinamento al giallo limone. Il più intenso Eclipse è invece una tonalità di gran classe, perfetta se abbinata al marmo o al legno, da declinare sia in elementi d’arredo che per porte o sedute imbottite. Sceglietela per giocare con i contrasti tra pavimenti e arredi, o tra pareti e porte filo muro laccate in colori opposti.

Verde per la serenità.

Dimenticate Greenery, colore dell’anno 2017, e tutti i toni acidi del verde. I verdi di moda per il 2019 sono tonalità ben più sofisticate. Il raffinato Terrarium Moss, dall’opaca nuance salvia, si sposa perfettamente alle calde sfumature del legno, ma anche al cuoio e al bianco fumo o latte. Il più chiaro Pepper Stem è perfetto con il tortora, l’oro e il viola. Scegliete i verdi per le tappezzerie, i mobili in legno laccato o le pareti. L’effetto tranquillizzante è assicurato.

Rosa per sedurre.

I toni freddi del rosa conquistano la primavera estate 2019 con due varianti altrettanto intriganti. La prima è il delicato Sweet Liliac, pallido e arioso, ideale per pareti, sedute e coperte. Una tonalità discreta e romantica che ben si addice anche ad arredamenti classici. La seconda, Pink Peacock, è un fucsia molto più impegnativo ma perfetto per contenuti tocchi di colore in abbinamento al bianco o all’avorio, o per vivacizzare ambienti neutri.

Giallo per illuminare.

Il colore del Sole non può mancare nella bella stagione ed eccolo infatti risplendere tra i colori primavera estate 2019, in ben tre tonalità. La più vitaminica è senz’altro Aspen Gold, bionda e luminosa, da associare all’arancio o al blu per un effetto illuminante. Per chi ama sfumature più calde, l’aranciato Mango Mojto o lo speziato Tumeric sono pronti a donare un tocco esotico, tra seduzione e vitalità. Sceglieteli per pareti, porte o complementi di arredo di cucine, soggiorni e studi. La solarità non è mai troppa quando si tratta di luoghi conviviali.

Marrone per l’eleganza.

Il marrone nell’arredamento torna ad essere protagonista. Stavolta, anche nella stagione primavera estate, grazie ai toni caldi della terra che richiamano appartenenza e familiarità. Toffee, con la sua nuance caramello, è un colore di sicuro effetto per gli arredi come per le pareti. Sceglietelo abbinato a legni chiari, color fumo o avorio, al verde Terrarium Mosso a rossi ruggine e Burgundi.

L’irresistibile leggerezza dei toni neutri.

Sarà per la classe che sembrano emanare, sarà per la praticità degli accostamenti, ma i toni neutri non passano mai di moda. Bianco, grigio, sabbia e crema sono tra i colori primavera estate 2019 più indicati per chi ama la pace e la purezza di un ambiente essenziale. Oltre all’effetto rinfrescante e rilassante, i toni neutri si prestano ad abbinamenti con tutte le suddette nuances. Non vi resta che liberare la fantasia e lasciarvi guidare dall’ispirazione.

Pubblicato il

Cabina armadio filo muro: vantaggi e requisiti nell’arredamento.

cabina armadio vendita online
cabina armadio a filo muro a battente
Cabina armadio filomuro: la soluzione per il cambio degli armadi.

Perché e quando è davvero utile installare una cabina armadio filo muro.

La cabina armadio filo muro è un must have dell’arredamento contemporaneo. Invisibile nella parete o messa in risalto da colori e finiture particolari, unisce il vantaggio della praticità al design minimale. Inoltre, la possibilità di personalizzare le chiusure in linea con lo stile dell’ambiente rende questa soluzione versatile e originale. Ma quando è utile una cabina armadio filo muro e quali requisiti sono necessari per installarla?

Estetica e caratteristiche della cabina armadio filo muro.

Come ogni sistema raso parete, la cabina armadio raso parete si distingue per l’assenza di cornici e coprifili. Il risultato è dunque privo di qualsiasi sporgenza rispetto alla parete in muratura o in cartongesso nella quale viene installata. L’estrema pulizia formale rende questa soluzione estremamente adatta agli ambienti moderni e contemporanei, dove il mantra è less is more. Ma la possibilità di rivestire le ante con decorazioni, carte da parati o tinteggiature particolari permettono di sposare la cabina armadio filo muro anche ad atmosfere più classiche e retrò.

Anta battente o scorrevole: come scegliere in base allo spazio.

Pensate che la vostra casa sia troppo piccola per ospitare una cabina armadio? In realtà, è questione di strategia. È vero che gli ambienti ampi offrono più facilmente spazi sfruttabili per questo tipo di realizzazione, ma anche un ambiente di dimensioni ridotte nasconde angoli e superfici spesso inutilizzati. L’essenziale è pianificare con attenzione. Per esempio, se avete un’ampia parete disponibile ma poco spazio in profondità, potete puntare su una cabina armadio filo muro con ante scorrevoli. Al contrario, le ante battenti si montano anche in pareti strette e non richiedono lavoro in muratura, ma bisogna considerare l’arco di apertura dell’anta.

Dove installare la cabina armadio raso parete?

L’installazione di una cabina armadio raso parete è possibile sia in strutture in muratura che in cartongesso. La collocazione all’interno della casa dovrà tenere conto della particolare conformazione degli ambienti. In una camera lunga e stretta, ad esempio, è possibile adibire alla cabina armadio una delle due estremità, collocandola dalla parte opposta del letto, o dietro la testata. Se l’ambiente è piccolo, si può ricavare una ridotta cabina armadio sfruttando nicchie o vani nel muro, oppure tramite una struttura in cartongesso che occupi un solo angolo. Un’altra collocazione decisamente funzionale è all’interno di un sottoscala o in eventuali rientri della muratura.

Quali sono i vantaggi di una cabina armadio filo muro?

Tra i vantaggi della cabina armadio raso parete c’è la possibilità di installarla senza appesantire il design dell’ambiente. Anche in spazi ristretti, come un corridoio o un bagno, la cabina raso parete conserva la leggerezza essenziale di una parete nuda. Diversamente, quando lo spazio non manca e lo stile lo richiede, combinazioni di colori, rivestimenti particolari, stickers e carte da parati consentono di giocare con il design. I sistemi raso parete di qualità, come nel caso delle cabine armadio PannelloFilomuro, garantiscono anche guide scorrevoli silenziose, cerniere a scomparsa, realizzazioni su misura e innumerevoli possibilità di personalizzazione. Scopri sul sito tutte le soluzioni.

Pubblicato il

Perché scegliere noi? Tutti i vantaggi di PannelloFilomuro.

porta filo muro
porta filo muro
Come scegliere una porta filo muro.

Le porte PannelloFilomuro uniscono la convenienza dei prezzi di fabbrica a impeccabili caratteristiche tecniche. Scopri tutti i vantaggi.

Vuoi acquistare una porta filo muro che sposi convenienza e funzionalità? Con PannelloFilomuro hai a disposizione porte scorrevoli e battenti, sportelli e armadi raso muro a prezzi di fabbrica senza rinunciare alla qualità. Le caratteristiche tecniche dei nostri sistemi raso parete sono pensate per offrirti un prodotto di alta fascia, impeccabile in ogni dettaglio.

Oltre al design raffinato e alle infinite possibilità di personalizzazione, ogni porta PannelloFilomuro ti garantisce:

  • Cerniere registrabili che supportano fino a 70Kg oltre al peso della porta.
  • Pannello di 53 mm resistente alle deformazioni.
  • Telaio in squadra preassemblato per facilitare il montaggio.

Cerniere registrabili porte PannelloFilomuro.

Le cerniere delle porte PannelloFilomuro sono tutte registrabili. Quindi ti permettono di regolare profondità, altezza e larghezza per compensare eventuali difetti della muratura. Il risultato è un perfetto allineamento della porta alla parete ospitante. Inoltre, le cerniere PannelloFilomuro supportano oltre 70 Kg oltre il peso della porta. Un vantaggio prezioso che ti consente di rivestire la porta come preferisci, anche con mattonelle o texture particolari, senza il minimo cedimento.

Ogni porta PannelloFilomuro, così come gli sportelli e gli armadi a muro, è dotata di cerniere a scomparsa, incassate nell’anta e nel telaio, che evitano imbarcamenti e ti offrono un completo effetto invisibile.

Pannello porte PannelloFilomuro.

Grazie allo speciale pannello delle porte PannelloFilomuro, con uno spessore di 53 mm, la tua porta è più stabile e resistente. La consistenza e lo spessore del pannello resistono nel tempo alle deformazioni offrendoti la garanzia di un prodotto di alta qualità.

Telaio in squadra preassemblato.

Ogni porta PannelloFilomuro viene consegnata con telaio in squadra preassemblato per facilitare l’installazione. Grazie alla sbarra assemblata al telaio, la tua porta resta in squadra durante il montaggio rendendo molto più semplice l’operazione. Scopri sul sito le schede tecniche con tutti i dettagli per il montaggio in autonomia o contattaci per ricevere assistenza o richiedere un’installazione.

Misure e finiture personalizzabili.

Sul nostro sito puoi acquistare direttamente porte e sportelli in misure standard, oppure richiedere misure particolari. Siamo a tua disposizione per realizzare la porta che risponde perfettamente alle tue esigenze. Inoltre, le nostre porte vengono consegnate al grezzo o già laccate con i colori e le finiture che desideri. Scopri tutte le opzioni o contattaci per richiedere la tua porta.

Pubblicato il

Come scegliere una porta filo muro? Cerniere, maniglie e serrature.

porta filo muro
porta filo muro
Come scegliere una porta filo muro.

Nei sistemi filo parete i dettagli fanno la differenza. Ecco i segreti per scegliere la porta filo muro ideale.

Eleganti ed essenziali, le porte filo muro, o raso parete, danno un tocco di classe al design della casa. Ma come scegliere una porta filo muro tra le molte proposte in commercio? Come per ogni acquisto, il rapporto qualità/prezzo è ciò che maggiormente influenza la scelta. L’essenziale è che il risparmio non comprometta estetica e funzionalità. Quali sono le caratteristiche indispensabili alle quali prestare attenzione?

Quali dettagli considerare nella scelta di una porta filo muro.

Le porte filomuro presentano molti vantaggi per chi ama il minimalismo e l’ottimizzazione degli spazi. L’effetto di invisibilità nella parete, garantito dall’assenza di cornici, la leggerezza del design e il risparmio di ingombro sono alcuni dei punti di forza più apprezzati. La varietà dei modellidisponibili, dalla porta filo muro a scomparsa a quella a battente, dalla porta a bilico a quella a tutta altezza, permette di assecondare al meglio le esigenze di arredo. Ma, a prescindere dal gusto personale, esistono alcuni dettagli da non trascurare mai per ottenere il massimo dai sistemi raso parete.

Le cerniere.

Un dettaglio spesso ignorato nella scelta della porte sono le cerniere che collegano l’anta a telaio. Nel caso delle porte filomuro, la qualità delle cerniere è più che mai essenziale per garantire un perfetto funzionamento. Una porta che punta a distinguersi per l’effetto invisibile alla chiusura dovrà presentare necessariamente cerniere a scomparsa. Le cerniere a scomparsa sono incassate nell’anta e nel telaio in modo da renderli continui, con un vantaggio estetico e pratico. Infatti, questo tipo di cerniere, se di buona qualità, tende a evitare l’imbarcamento della porta ed è più stabile nel tempo. L’anta della porta rimane saldamente ancorata nel tempo evitando sbandieramenti e abbassamenti non graditi.

Un secondo aspetto essenziale nelle cerniere di una porta filo muro è la registrazione. Le cerniere registrabili permettono di regolare altezza, profondità e larghezza in modo da compensare nell’installazione eventuali difetti nella muratura o nel cartongesso. Questo garantisce alla porta un preciso allineamento alla parete una volta chiusa.

Cerniera registrabile.
Cerniera registrabile.

Le maniglie.

Nelle porte filo muro è possibile installare maniglie tradizionali, di diverse forme e modelli, oppure optare per maniglie a scomparsa. In questo caso, la porta chiusa appare praticamente indistinguibile dalla parete, in quanto nessun elemento sporgente ne segnala la presenza. Le maniglie a scomparsa non presentano impugnatura ma un pratico sistema premi/apri che aziona il meccanismo della serratura magnetica.

Maniglia a scomparsa.
Maniglia a scomparsa.

La serratura.

Un ultimo aspetto imprescindibile nella scelta della porta filomuro è la tipologia di serratura. Quella ideale per una porta filo muro è la serratura magnetica. Rispetto a una serratura tradizionale, la serratura magnetica evita di logorare il profilo del telaio nel tempo casato dal continuo sfregamento dello scrocco su di esso. Inoltre, una chiusura magnetica è particolarmente pratica e silenziosa, caratteristiche che si addicono alla discreta modernità della porta filo muro.

PannelloFilomuro offre un’ampia scelta di modelli di porte filomuro, tutti caratterizzati da cerniere registrabili e a scomparsa. Ogni porta è dotata di serratura magnetica disponibile sia nella versione con sola maniglia che nelle opzioni con chiave e nottolino. In alternativa, sono disponibili modelli senza manigliacon chiusura a calamita. Scopri tutti i modelli sul sito.